Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitā alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitā

A cura di Ledha

Archivio notizie

11/03/2018

"Disabilitā e progetto di vita"

Sarā in distribuzione dal 20 marzo il nuovo volume del Gruppo Solidarietā (Grusol) che raccoglie i contributi di diversi autori con lo scopo di incoraggiare percorsi inclusivi

Sarà in distribuzione dal 20 marzo “Disabilità e progetto di vita. Contrastare la re-istituzionalizzazione dei servizi” il nuovo volume del Gruppo Solidarietà (Grusol). Il libro ha lo scopo di incoraggiare percorsi inclusivi, riflettendo sulla possibilità di servizi, progettati e gestiti partendo dalle esigenze e dai diritti delle persone. Ricordandoci che può essere sbagliata la strada delle prestazioni specialistiche ed individualizzate, se non sono ingredienti di un pensiero più vasto, nel quale siano raccolte tutte le prospettive attraverso le quali, guardando una persona, possiamo dire “ecco, sta vivendo al meglio possibile”. La sfida più impegnativa appare quella di contrastare l’imporsi di risposte, che, nel nome della specializzazione vengono a separarsi dai normali contesti di vita, come fossero fabbriche di prestazioni, indifferenti al contesto sociale esterno.

“Questo libro -spiega Fabio Ragaini, direttore del Gruppo Solidarietà- ha lo scopo di incoraggiare percorsi inclusivi, riflettendo sulla possibilità di servizi progettati e gestiti partendo dalle esigenze e dai diritti delle persone e ricordandoci che può essere sbagliata la strada delle prestazioni specialistiche e individualizzate, se non sono ingredienti di un pensiero più vasto, nel quale siano raccolte tutte le prospettive attraverso le quali, guardando una persona, si possa dire: ‘Ecco, sta vivendo al meglio possibile’”.

In questi contesto, la sfida più impegnativa è quella di contrastare l’imporsi di risposte, che, nel nome della specializzazione, vengono a separarsi dai normali contesti di vita, come fossero “fabbriche di prestazioni”, indifferenti al contesto sociale esterno.

Nel volume sono presenti interventi di Marco Bollani (Anffas); Claudio Caffarena, sociologo; Maurizio Colleoni, psicologo esperto di politiche e servizi in àmbito di disabilità; Lucio Cottini, ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale all’Università di Udine; Cecilia Marchisio e Natascia Curto dell’Università di Torino; Franco Marengo, presidente della Cooperativa Il Riccio di Castiglione Torinese; Roberto Medeghini, pedagogista e ricercatore, responsabile della collana Disability Studies della casa editrice Erickson; Giovanni Merlo, direttore LEDHA-Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità.

Per ricevere il volume:
Gruppo Solidarietà
Tel. 0731.703327 
e-mail: grusol@grusol.it

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilitā

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign