Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitā alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitā

A cura di Ledha

Ultime notizie

15/10/2017

Forum Terzo Settore e CSVnet scrivono a Regione Lombardia: ritiri il ricorso alla Corte Costituzionale

La Giunta regionale ha deliberato il ricorso ai supremi giudici per valutare la legittimitā di alcuni articoli del "Codice unico del Terzo Settore". Le associazioni: non č stato chiesto il nostro parere

Lo scorso 5 ottobre, il Forum del Terzo settore Lombardia e CSVnet Lombardia (Coordinamento regionale dei centri di servizio per il volontariato) hanno inviato una lettera aperta a Regione Lombardia per protestare contro alcune iniziative recentemente promosse dall’ente. Il 29 settembre scorso, infatti, la Giunta regionale ha deliberato il ricorso alla Corte Costituzionale sulla legittimità di alcuni articoli del “Codice Unico del Terzo Settore”. Inoltre, il 10 ottobre la Direzione generale reddito di autonomia ha convocato il Tavolo Permanente Regionale del Terzo Settore per avviare quattro gruppi di lavoro al fine di organizzare l’implementazione della stessa legge, e del decreto applicativo, in Lombardia.

“
È quanto meno curioso –si legge nel testo della lettera- che la stessa Regione Lombardia che ci chiede di impiegare le nostre migliori competenze a supporto del percorso di attuazione della riforma, non si sia sentita in dovere di chiedere un nostro parere sul merito delle questioni oggetto del ricorso alla Corte Costituzionale".

“Se ci aveste consultati per tempo avremmo potuto quanto meno informarvi che Regione Lombardia, in pratica, sta ricorrendo alla Corte Costituzionale contro un testo di legge alla cui elaborazione hanno partecipato le rappresentanze della sua società civile maggiormente impegnata in quello specifico settore di lavoro”, prosegue il testo della missiva.

Malgrado 
la situazione che si è venuta a creare, le realtà del terzo settore lombardo confermano la propria disponibilità a lavorare con gli enti locali sull’attuazione della riforma del Terzo settore. E chiede un atto “che riconfermi lo spirito di leale ed effettiva collaborazione fra Amministrazione Regionale e terzo settore della Lombardia. Spirito al quale da parte nostra ci siamo sempre attenuti e ci atterremo in futuro.
”


 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilitā

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign