Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Ultime notizie

28/11/2017

NeMO, al via una campagna per donare la propria voce a chi l’ha persa

Con #unaparolapernemo il centro di ricerca invita tutti a partecipare alla creazione di un archivio di voci, regalando una parola ai pazienti che l’hanno persa a causa della Sla.

Se l’urlo di vittoria di Rocky Balboa “Adriana!” o la famosa ultima battuta di Rossella O’Hara in Via Col Vento “Dopotutto, domani è un altro giorno!” fossero state pronunciate con voce metallica sarebbero state altrettanto indimenticabili? Purtroppo sono tante le persone a cui la malattia, come la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), "ruba" la voce costringendole a parlare con la voce fredda di un sintetizzatore vocale. Per restituire loro una voce umana il Centro Clinico NeMO lancia la campagna #unaparolapernemo e invita tutti a partecipare alla creazione di un archivio di voci, regalando una parola ai pazienti a cui la voce è venuta a mancare a causa della malattia.

“La voce rappresenta la nostra unicità, come un’impronta digitale il nostro timbro vocale ci caratterizza e ci differenzia da chiunque altro, così come siamo abituati a riconoscere gli altri dalla loro voce senza rendercene conto –spiega Alberto Fontana, presidente del Centro Clinico NeMO-. Per questo vogliamo prenderci cura dei nostri pazienti, ai quali la malattia ha tolto la capacità di comunicare con la propria voce. Il nostro sogno è di raccogliere un intero vocabolario di parole di cui è ricca la nostra lingua italiana. La parola che io ho scelto di donare è senza dubbio NeMO”.

Come fare per donare
Tutti possono contribuire a questo progetto di raccolta delle voci, scaricando la app “NeMO-MY VOICE” e registrando una semplice parola, che verrà inviata dall’app stessa in un vocabolario posto nel cloud: un archivio della voce che supporterà tutte le attività del Centro Clinico NeMO legate alla messa a punto del progetto “Banca della Voce”.

Per allargare il più possibile la platea dei donatori, dopo aver registrato la propria voce è possibile rilanciare l’iniziativa attraverso i propri canali social con l’hashtag #unaparolapernemo . L’app NeMO-MY VOICE può essere scaricata su tutti gli smartphone dalle piattaforme Apple Store e Google play al costo di 2,30 euro; il ricavato verrà devoluto al Centro Clinico NeMO per sostenere tutte le progettualità del progetto “Voice Banking”.

La App NeMO-MY VOICE può essere scaricata dalle piattaforme App Store e Google Play.

 

 

 

 

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign