Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitÓ alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitÓ

A cura di Ledha

Archivio notizie

12/10/2008

Riconoscere la discriminazione

Al via il percorso formativo promosso da LEDHA con Provincia di Milano per fornire agli operatori elementi di riconoscimento di situazioni di discriminazione vissute dalle persone con disabilitÓ.

LEDHA, in collaborazione con la Provincia di Milano, propone agli operatori sociali un percorso formativo focalizzato sul riconoscimento della discriminazione.

Ancora oggi persone con disabilitÓ vivono situazioni discriminanti nella nostra realtÓ, situazioni per˛ non ancora pienamente descritte, rappresentate e quindi combattute. La recente legge contro la discriminazione, anche alla luce della rivoluzione culturale operata dalla firma della Convenzione Internazionale dei Diritti delle Persone con DisabilitÓ ha aperto spazi nuovi, non ancora pienamente compresi, all'azione diretta di promozione dei diritti dei cittadini con disabilitÓ.

Alla luce di ci˛, obiettivo del corso Ŕ proprio fornire agli operatori sociali spunti ed elementi per l'attivazione di un percorso di riconoscimento delle situazioni di discriminazione per rendere possibile una estensione concreta dei diritti di cittadinanza delle persone con disabilitÓ.

Il corso Ŕ rivolto a Educatori professionali, Assistenti sociali, Coordinatori di servizi e leader associativi che operano nel settore della disabilitÓ.

La metodologia di svolgimento del percorso formativo prevede singoli apporti tematici con l'intervento di docenti ed esperti e momenti di confronto e riflessione anche a partire dalle esperienze dei partecipanti. Il corso si articola in 5 incontri che si terranno il giovedý dalle 14.00 alle 18.00 presso la sede di LEDHA, in via Livigno 2 a Milano.

Il corso inizia il 30 ottobre e termine per le iscrizioni Ŕ il 20 ottobre. Negli allegati la descrizione dettagliata del programma e la scheda di iscrizione.

Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa