Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio notizie

07/01/2009

Vota la Convenzione: Fagnano Olona è il primo comune in Lombardia che aderisce alla Convenzione

Dopo il lancio della campagna di LEDHA approvata all'unanimità dal comune del Varesotto la delibera di adesione a principi e indicazioni della Convenzione Onu per le persone con disabilità.

Il comune di Fagnano Olona, in provincia di Varese, è il primo in Lombardia e tra i primi in Italia che "vota la convenzione". Votata ed approvata all'unanimità. Infatti, il 23 dicembre il Consiglio Comunale ha approvato la delibera su ordine del giorno "adesione ai principi e alle indicazioni della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità per la programmazione ed il miglioramento delle politiche sociali nel territorio".

È stata l'Assessore alle Politiche Sociali Rosalia Chendi che ha proposto il tema, evidenziando il valore fondamentale della Convenzione per la promozione, riconoscimento e difesa dei diritti delle persone con disabilità, spiegandone i contenuti ed illustrando il percorso legislativo di accoglimento in Italia e richiamando anche la Campagna "vota la Convezione" promossa da LEDHA, che ha chiesto e chiede alle istituzioni di adottare e ratificare la convenzione.

Con questa delibera, il Consiglio Comunale del Comune di Fagnano Olona - come si legge nel documento ufficiale che alleghiamo- si impegna a:

  • "adottare i principi della Convenzione Internazionale sui diritti delle persone con disabilità, ponendoli alla base di ogni azione politica futura rivolta ad esse;
  • promuovere il coinvolgimento e la partecipazione attiva delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni nei processi di implementazione e monitoraggio della stessa;
  • favorire il coinvolgimento e la partecipazione delle persone con disabilità e di tutte le associazioni che le rappresentano in tutte le fasi dei processi di costruzione delle politiche di sviluppo, comprese quelle decisionali;
  • chiedere al Governo e al Parlamento di Ratificare la Convenzione ONU;di incrementare il Fondo nazionale per le Politiche sociali; di garantire risorse economiche al Fondo sulla non autosufficienza; attivare le risorse, per il massimo di quelle disponibili, per attuare politiche di inclusione delle persone con disabilità;
  • promuovere l'informazione, la sensibilizzazione e la formazione al fine di favorire una nuova cultura sulla disabilità basata sul modello bio-psico-sociale coś come stabilito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità".

Il 2009 si apre coś con questa importante adesione alla campagna "Vota la convenzione": come detto, la prima di una istituzione lombarda, che si aggiunge alle adesioni di diversi amministratori pubblci ad oggi registrate nell'apposita sezione di questo sito:

  • Giuseppe Benigni - Consigliere regionale della Lombardia
  • Maria Grazia Fabrizio - Consigliere regionale della Lombardia
  • Andrea Fanzago - Consigliere comunale di Milano
  • Silvia Ferretto - Consigliere regionale della Lombardia
  • Ombretta Fortunati - Consigliera della Provincia di Milano con Delega alla partecipazione e tutela dei diritti delle persone con disabilità
  • Marco Granelli - Consigliere comunale di Milano
  • Ardemia Oriani - Consigliere Regionale della Lombardia
  • Arturo Squassina - Consigliere regionale della Lombardia

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign