Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio notizie

24/04/2014

Treno inaccessibile, la risposta di una classe

Di fronte alle difficoltà incontrate da una loro amica nell'organizzazione di una gita scolastica, un gruppo di bambini delle elementari risponde nel modo migliore.

"Non ci è possibile garantire il trasporto della studentessa in carrozzina fissa segnalata al seguito della comitiva scolastica costituita da circa 71 persone". È questa la risposta che una docente di una scuola elementare si è vista recapitare da Trenord: le docenti avevano organizzato una gita scolastica da Treviglio a Cremona. Per farlo, avevano deciso di utilizzare il treno: rapido ed economico. Una soluzione impossibile da applicare: la carrozzina di Silvia (nome di fantasia, ndr) 9 anni, non sarebbe mai potuta salire sulle carrozze.
Sempre nella risposta alla scuola, Trenord evidenzia "l'impossibilità tecnica a garantire il trasporto della viaggiatrice in carrozzina" per diverse ragioni. Innanzitutto l'inaccessibilità dei vagoni, che non sarebbe stato possibile sostituire con altro "materiale rotabile" per la mancanza di "materiale attrezzato" da poter impiegare in alternativa ai vagoni inaccessibili.
Ma anche le stazioni sono off-limits per Silvia: la stazione di Caravaggio, infatti, è completamente inaccessibile ai viaggiatori con disabilità. Mentre quella di Treviglio non è ancora agibile a causa del blocco dei lavori di rifacimento degli ascensori e delle banchine: la ditta che aveva ottenuto l'appalto è fallita, lasciando i lavori a metà.
Fortunatamente, è stato trovato un compromesso: Silvia ha viaggiato su un autobus attrezzato e ha potuto raggiungere i suoi amici in tempo per la gita. Che hanno poi raccontato la disavventura della loro compagna di classe con un bel disegno: "I diritti sono uguali per tutti?" è la domanda che spicca sul cartellone. La riposta la danno le immagini di un gruppo di bambini intenti a spingere una carrozzina che però si blocca una volta arrivata sulla banchina: "Non sempre per Silvia c'è la pedana per salire sul treno".

 

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign