Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitÓ alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitÓ

A cura di Ledha

Archivio notizie

22/09/2015

Giornata mondiale della vista, l'importanza della prevenzione

Appuntamento giovedý 8 ottobre a Monza per sensibilizzare sull'importanza della prevenzione, in modo particolare per gli adulti.

Giovedì 8 ottobre 2015 l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Monza e Brianza celebrerà la “Giornata Mondiale della vista”, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb) con il patrocinio del  Comune di Monza. Durante la giornata di giovedì 8 ottobre (dalle ore 9 alle ore 17) in via Italia verrà distribuito il materiale informativo appositamente ideato per sensibilizzare sull'importanza della prevenzione ed un gadget per tutti.

Quest’anno la “Giornata mondiale della vista" è dedicata agli adulti ed alle patologie che più comunemente li interessano. L’iniziativa, che prevede la divulgazione diretta dell’apposito opuscolo informativo, è rivolta a tutta la cittadinanza e vuole sottolineare l’importanza rivestita dalle patologie oculari in termini di sensibilizzazione, informazione ed educazione. La prevenzione delle malattie e dei danni oculari è particolarmente importante, dal momento che consente spesso di evitare due forme di grave disabilità visiva: la cecità e l’ipovisione.

La vista è il senso che ci dà più informazioni sul modo ed averne cura significa preservare la nostra “finestra” principale sulla realtà circostante, motivo per cui non dobbiamo mai dimenticarci dell’importanza di questo “inestimabile e preziosissimo dono” che necessità di adeguati controlli preventivi per garantirne l’efficienza.

Come lo scorso anno, la giornata e tutti gli eventi che la caratterizzeranno saranno pubblicate sul sito www.giornatamondialedellavista.it e sulla pagina Facebook dedicata all’evento, www.iapb.it/fb.


Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa