Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitą

A cura di Ledha

Ultime notizie

28/10/2016

"Sottotitoli 24 ore su 24"

Mirko ha lanciato una petizione sulla piattaforma Change.org per chiedere alla Rai una sottotitolazione completa dei programmi della tv pubblica.

Anche le persone sorde pagano il canone Rai, ma il servizio pubblico non fornisce la sottotitolazione del 100% dei programmi. Il servizio alla pagina 777 di televideo, infatti non sempre permette di utilizzare i sottotitoli che non sempre ci sono. Per questo motivo Mirko ha lanciato una petizione sulla piattaforma Change.org per chiedere alla presidente Rai, Monica Maggioni, che il servizio pubblico offra la sottotitolazione 24 ore su 24. 
“Sapete cosa succede quando non ci sono i sottotitoli? Chiediamo a un udente di spiegare oppure spegniamo la TV (ovviamente dopo voi udenti che ci comprendete...)”, scrivono Mirko e Laura nel testo della petizione.

Difficile avere un'idea precisa di quante siano – a oggi – le trasmissione tv accessibili anche ai non udenti: “Direi il 50% per i film, le fiction, le serie tv, i telegiornali e qualche trasmissione come Affari tuoi, Superquark, Report”, spiega Mirko, uno dei due promotori della petizione che, a oggi, ha raccolto più di 61mila firme.

Capita poi che anche quando c'è, la sottotitolazione sia fatta male. “Ad esempio scompaiono scompare dopo la pubblicità – spiega Mirko -. Oppure compaiono in inglese anche se si è sintonizzati sulla pagina in italiano. E ancora la sottotitolazione per le trasmissioni in diretta e non è imprecisa e fuori sincrono”.

Insomma, la Rai può e deve fare di più per offrire un buon servizio alle persone con disabilità uditiva, anche perché si tratta di un servizio che deve essere garantito in base alla legge n. 18/2009 che impegna la Rai a sottotitolare diversi generi di programmazione. Un appello che i promotori della petizione rivolgono anche ai gestori delle reti private dal momento che anche anche su questi canali solo una parte della programmazione è accessibile ai non udenti: “Mediaset sottotitola solo i film e qualche serie tv, mentre La7 non offre questo servizio”, conclude Mirko.


 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilitą

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign