Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Prossimi appuntamenti

Bergamo - 18/10/2022

"Move city sport" - Fiera di Bergamo

Progettare la libertà: lo sport come diritto… per tutte le attività

L'incontro -organizzato da CSI e LEDHA- si svolgerà all'interno della rassegna "Move city sport" rassegna fieristica che dedica spazio anche meeting, conferenze, seminari, incontri e workshop

La partecipazione dei bambini e dei ragazzi con disabilità alle attività sportive cresce di anno in anno, a dimostrazione d quanto lo sport sia un’occasione di crescita personale e collettiva. Ma il traguardo della totale accessibilità e della piena inclusione è ancora tutto da raggiungere. CSI (Centro sportivo italiano) e LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità stanno unendo le loro forze con l’obiettivo di far emergere e contrastare le diverse forme di discriminazione di cui sono ancora vittime le persone con disabilità nella nostra società, anche nell’ambito della pratica sportiva. Il tema è al centro dell'incontro "Progettare la libertà: lo sport come diritto… per tutte le attività" in programma il 18 ottobre all'interno dell'evento fieristico "Move city sport".

Programma

Introduce e modera: Maurizio Trezzi - Giornalista professionista, esperto e docente di comunicazione sociale. 

Dalle 11 alle 11.20 - Interventi di apertura

  • Vittorio Bosio, presidente CSI Nazionale
  • Gaetano Paternò, presidente CSI Comitato di Bergamo
  • Carlo Boisio , presidente – CBI Coordinamento Bergamasco per l'Integrazione
  • Proiezione del video "Lo sport come diritto": presentazione degli obiettivi e delle collaborazioni

Dalle 11.20 alle 11.35 - Osservatorio: la realtà del territorio

  • Davide Iacchetti, laureato in medicina, con specializzazione psichiatria, presso Università degli studi di Milano, esponente della commissione CSI Nazionale, attività sportive con disabili: Analisi dei dati numerici di livello nazionale e regionale sul tema: disabilità e discriminazione. Il ruolo dell’impiantistica sportiva per l’inclusività

Dalle 11.35 alle 12.50 -  Tavola rotonda e interviste: esperienze a confronto

  • Intervista con Felicia Panarese, segretario territoriale sport e salute Lombardia: "Le iniziative a livello regionale"
  • Armando de Salvatore, Responsabile CRABA : "La discriminazione delle persone con disabilità. La dimensione culturale, la minore partecipazione alla vita sociale, la mancanza di accessibilità alle infrastrutture".
  • Massimo Achini, presidente del Comitato di Milano del CSI e Alessandro Munarini, responsabile nazionale delle attività sportive rivolte alle persone con disabilità del CSI: "CSI, Uno sport inclusivo …uno sport 'normale' per tutti"
  • Rappresentanti delle associazioni sportive: "Le vere agenzie educative sul territorio, esperienze e testimonianze, nella pratica sportiva. Un servizio a “Valore” per le comunità". 

Dalle 12.50 alle 13.05 - CSI Lombardia e LEDHA: un’alleanza preziosa per far crescere la competenze sulla disabilità

Presentazione del percorso condiviso per fornire nuovi strumenti, tra cui il Vademecum multimediale, per un’informazione di base, semplice, per tutti, i momenti formativi e informativi, per far crescere l’attenzione, e la consapevolezza sulle situazioni di discriminazione, gli interventi di tutela a favore di persone con disabilità, vittime di discriminazione, la promozione del network delle collaborazioni sul territorio, per valorizzare le esperienze positive già in atto e il contributo al sostegno degli sforzi per rendere sempre più accessibili le strutture sportive.  

Intervista con:

  • Paolo Fasani, presidente CSI Regione Lombardia.
  • Alessandro Manfredi, presidente LEDHA

Dalle 13.05 alle 13 - Chiusura evento…. Un messaggio! CSI, gli ambasciatori dello sport dilettantistico.

  • Daniele Cassioli, campione paraolimpico di scii nautico
  • Giusy Versace, campionessa paraolimpica di atletica
  • Francesco Messori, capitano nazionale calcio amputati
Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa