Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio appuntamenti

Milano - 09/05/2008

Anteprima di Mojito: una storia multisensoriale, da vedere e ascoltare

Primo progetto cinematografico ideato e realizzato per offrire una storia multisensoriale sia un pubblico normodotato che non vedente.

Lo studio di accorgimenti tecnici, pensati per offrire un'esperienza multisensoriale a 360°, rendono la fruizione speciale, sia per chi può vedere le immagini, sia per chi può solo seguire la parte sonora.
Si va ben oltre l'audio commento che descrive ciò che si vede sullo schermo: con la multisensorialità di Mojito i suoni, i rumori e le voci, saranno portati attorno allo spettatore, e lo "condurranno" al centro della scena e cioè dentro la storia.
Uno stile narrativo nuovo, che ha richiesto - nella sceneggiatura, e ancor più nella regia - uno sforzo di applicazione tecnica e di contenuti che ripropone, in chiave cine-televisiva, la formula degli storici radiodrammi. La colonna sonora, ricostruita con una logica narrativa definita con grande precisione, permette allo spettatore non vedente di seguire pienamente lo svolgimento della storia.
Niente è lasciato al caso, tutto è studiato nei minimi particolari.
Partner ufficiale è Cbm Italia Onlus, associazione protagonista di molteplici progetti di prevenzione e cura di cecità, patologie visive e disabilità nei Paesi in Via di Sviluppo. Il racconto del cortometraggio, delicato e sorprendente, girato in una Venezia piena di magia, e il progetto stesso esprimono in modo ideale lo spirito con cui lavora cbm Italia: la lotta al pregiudizio nei confronti di ogni forma di disabilità e la continua tensione verso una pari dignità per tutte le persone.
Realizzato con il patrocinio della Venice Film Commission, della Lombardia Film Commission e della Business School del Sole 24 Ore, Mojito è una nuova frontiera cinematografica, frutto di anni di ricerche sulle disabilità visive effettuate dal regista Stefano Bruno in collaborazione con i migliori centri di ricerca Italiani. Grazie alla propria esperienza centenaria sul campo e alla professionalità nel campo delle disabilità visive, cbm Italia ha dato un ulteriore notevole spessore al progetto, sia a livello scientifico che nella sua realizzazione, insieme al suo partner storico Salmoiraghi & Vigano (S&V).
Alla presentazione interverranno, oltre al cast e al regista, ospiti istituzionali: tra questi Fulvio Moneta, direttore della Lombardia Film Commission; Massimo Zanello, assessore alle Culture, Identità, Autonomie della Lombardia; Giusy Laganà, responsabile Comunicazione e Raccolta fondi di Cbm Italia; Andrea Bettini, noto pianista non vedente, Keyla Espinoza, modella, Maxwell, centrocampista di Inter FC, Francesco Bolzoni, capitano della Primavera dell'Inter e giocatore dell'Under 21 e Riccardo Perdomi, AD di S&V, in qualità di testimonial e partner di cbm Italia.
I

Alle ore 19, alla Terrazza Martini, piazza Diaz 7

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign