Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitā alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitā

A cura di Ledha

Archivio appuntamenti

Milano - 16/06/2006
Sede del Comitato Regionale del Coni Via Piranesi 44/b - milano

Il Coni e la sicurezza nelle manifestazioni Sportive

Un corso di formazione sui criteri per la stesura del Piano di Sicurezza per le manifestazioni Sportive.

Il Corso si propone di fornire i criteri generali per l'applicazione della normativa vigente, attraverso l'analisi delle linee guida elaborate per la stesura del Piano generale di coordinamento, del Piano per il mantenimento delle condizioni di sicurezza e per la formazione degli Steward.

Il Corso č tenuto da docenti ed esperti del settore e prevede lezioni di approfondimento su temi inerenti la "Normativa di sicurezza per la costruzione e l'esercizio degli impianti sportivi" (D.M. 18 marzo 1996) integrato dai D.M. 6 giugno 2005 (la nuova normativa di sicurezza per impianti sportivi destinati ad ospitare manifestazioni calcistiche con capienza superiore a 10.000 spettatori).

DESTINATARI

  • Dirigenti Nazionali e Territoriali delle Federazioni Sportive ed Enti di Promozione;
  • Dirigenti di Societā Sportive;
  • Architetti, Ingegneri, Geometri;
  • Amministratori e Tecnici di Comuni, Regioni ed Enti Locali;
  • Proprietari e Gestori di impianti sportivi.

REFERENTI SCIENTIFICI

Ing. Saverio Mandetta, Responsabile Sicurezza Ambientale CONI Servizi. Componente Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Presidente Commissione Europea CEN TC 315.

Arch. Alberto Lucantoni, Responsabile Coordinamento Piano di Sicurezza Stadio Olimpico CONI Servizi.

SINTESI DEI PRINCIPALI CONTENUTI

  • Interazioni dell'impianto sportivo con il contesto territoriale (viabilitā, implementazione ed integrazione dei servizi di trasporto pubblico urbano, aree e servizi di accoglienza, controllo ed indirizzamento)
  • Caratteristiche dell'impianto sportivo e delle aree di pertinenza (lo stato di consistenza tecnica dell'impianto e la documentazione: autorizzazioni, licenze, regolamenti)
  • Il piano per il mantenimento delle condizioni di sicurezza in via ordinaria ed in esercizio
  • I soggetti interessati (organigramma e funzioni)
  • Redazione del piano di emergenza (individuazione degli eventi accidentali credibili, azioni, esercitazioni)
  • Informazione e formazioni (ruoli e funzioni degli steward, requisiti ed organigramma, elementi di base dei corsi)

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilitā

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign