Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitÓ alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilitÓ

A cura di Ledha

Archivio appuntamenti

Milano - 06/06/2014

Via dei Missaglia 117

"La disabilitÓ intellettiva: nuove classificazioni e nuove prospettive diagnostiche"

Questo il titolo del convegno organizzato dalla Fondazione Don Carlo Gnocchi Centro Peppino Vismara che si svolgerÓ il 6 giugno presso la sede in via Dei Missaglia 117.

"La disabilitÓ intellettiva: nuove classificazioni e nuove prospettive diagnostiche" Ŕ il titolo del convegno organizzato dalle Fondazione Don Carlo Gnocchi Centro Peppino Vismara che si svolgerÓ il 6 giugno 2014 presso la sede della Fondazione in via Dei Missaglia 117.
La giornata dei lavori si aprirÓ alle 8.30 con la registrazione dei partecipanti, a seguire i saluti delle autoritÓ. La prima sessione avrÓ inizio alle 9.30 con gli interventi (tra gli altri) di:

- Guido Abele Ronchi e Annapia Verri - Dal ritardo mentale ai disturbi del neurosviluppo
- Claudio Mencacci (Presidente Sip) - Le nuove prospettive del dsm-5: categorie e dimensioni nell'arco della vita
- Ciro Ruggerini (Presidente Sidin) e Sumire Manzotti (Sidin) - Disturbi della neuro diversit e euro diversitÓ: implicazioni cliniche e sociali
- Marco Bertelli ( presidente WPA-Airim) - Evoluzioni concettuali e terminologiche per la disabilitÓ intellettiva/disturbo dello sviluppo intellettivo: implicazioni per la pratica quotidiana multidisciplinare.
- Annapia Verri (Istituto Neurologico Nazionale C. Mondino) Guido Abele Ronchi (Fondazione Don Carlo Gnocchi) - Assessment clinico della disabilitÓ intellettiva
- Luigi Croce (Direttore Scientifico Cspdm.Airim) - Le variazioni dei criteri dsm-5 dei disturbi in asse-1: implicazioni per la doppia diagnosi nelle condizioni di disabilitÓ.

Per partecipare al convegno Ŕ necessario scaricare il documento in allegato, compilarlo e inviarlo via fax al numero 02-40091777 con fotocopia del bonifico del pagamento effettuato.

 

 

Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa