Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio appuntamenti

Milano - 28/05/2007

DAMA: il presente, il futuro

Incontro con le famiglie

Presentazione

DAMA è ormai una realtà stabile all'Ospedale San Paolo. Molta strada è stata percorsa da quando era un progetto, molta strada deve ancora essere affrontata. Il confronto con le famiglie e le Associazioni è un momento fondamentale per presentare quanto è stato fatto e quanto DAMA vuole fare in futuro, ascoltando necessità e problemi di chi si rivolge a questo servizio, che continua ad evolversi per migliorare possibilità e qualità di accoglienza ed assistenza medica per la disabilità grave. Questo percorso, per essere efficace, richiede l'impegno di tutti, capendo reciprocamente quali sono i momenti di criticità da affrontare e quali gli ambiti di sviluppo.

A chi si rivolge

L'incontro è rivolto alle famiglie delle persone con disabilità, alle associazioni, ai servizi territoriali e alle persone che hanno preso in considerazione l'ipotesi di essere volontari nel mondo della disabilità grave.

Programma

  • Presentazione della mattinata (Giuseppe Catarisano, Angelo Mantovani, DaniloGariboldi, Angelo Fasani)
  • L'impegno dell'Ospedale per DAMA (Mauro Moreno)
  • Il nuovo assetto organizzativo dell'accoglienza (Massimo Corona, Marco Maioli, Sabrina Perazzoli)
  • Il servizio di Odontoiatria per Disabili (Roberto Rozza)
  • DAMA e pediatria (Roberta Giacchero)
  • Ricerca e formazione (Maria Paola Canevini, Paolo Carlucci, Monica Miozzo, Melissa Bellini, Silvio Scarone)
  • DAMA: quale futuro? (Filippo Ghelma)
  • Ascolto e discussione con tutti i partecipanti

 

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign