Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio appuntamenti

Milano - 10/05/2016

Università Cattolica - largo Gemelli 1

Mettiti nei miei panni

Torna l'iniziativa promossa dall'ateneo milanese, giunta alla quinta edizione, per sensibilizzare l’intera comunità accademica alle tematiche della disabilità.

Martedì 10 maggio in Università Cattolica si può fare un’esperienza diversa nei chiostri (largo Gemelli, 1 a Milano). “Mettiti nei miei panni” è l’iniziativa del Servizio integrazione studenti con disabilità e studenti con Dsa, giunta alla quinta edizione, per sensibilizzare l’intera comunità accademica alle tematiche della disabilità.
Dalle 9 alle 16 verranno proposte attività di role taking non-stop: simulazione di limitazione visiva e motoria all’interno dei chiostri universitari, con la collaborazione di volontari e studenti con disabilità. Le simulazioni durano circa 15 minuti. Importante novità di questa edizione: dalle ore 11.30 alle 14.30 sarà possibile partecipare a un’attività laboratoriale per sperimentare le problematiche relative ai deficit uditivi.

«In questi anni il lavoro del Servizio integrazione - sottolinea il delegato rettorale Luigi D’Alonzo (nella foto), docente di Pedagogia speciale alla facoltà di Scienze della formazione - si è declinato cercando di promuovere sempre più, nei vari ambienti universitari, quella cultura dell'inclusione che si erige sulle fondamenta del binomio intenzionalità e competenza. I numeri sempre più in aumento dei ragazzi con disabilità o con disturbo specifico dell'apprendimento (Dsa) che accedono al nostro servizio testimoniano la bontà del nostro intervento educativo e didattico. “Mettiti nei miei panni" ha lo scopo di favorire questa cultura dell'inclusione sempre più necessaria in un mondo complesso e difficile come il nostro».

Condividi: Facebook Linkedin Twitter email Stampa