Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Persone con disabilità

A cura di Ledha

Archivio opinioni

30/01/2020

Eppur si muove … e pure vota!

Di Forum Terzo Settore Lombardia

A differenza di quanto avviene in molti Paesi europei, in Italia le persone con disabilità hanno riconosciuto pienamente il diritto di voto. I pulmini che li accompagnano ai seggi sono un importante segno di civiltà

Dopo la vittoria di Stefano Bonaccini alle recenti elezioni regionali in Emilia Romagna, il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana aveva dichiarato: “Si è vista in tv gente di più di cento anni portata ai seggi, disabili accompagnati con i pulmini, una mobilitazione degna dei tempi andati per salvare quel che resta di un'idea che ormai è svanita, per l'ultima ancora di salvezza”. Il Forum Terzo Settore della Lombardia ribadisce che l'esercizio dell'effettivo diritto di voto per le persone con disabilità è una conquista, di cui andare fieri. Di seguito il testo della lettera aperta che il Forum ha voluto inviare al presidente di Regione Lombardia.


Caro Presidente Fontana,

non è stato un percorso facile quello che consente oggi alle persone con disabilità, di qualunque età, e agli anziani, di poter esercitare il proprio diritto di voto. Si sono dovuti affrontare molti problemi: stigmi e pregiudizi, a volte nascosti nelle leggi, ma anche tante barriere che rendono loro difficile uscire di casa, raggiungere il seggio e infine votare.

Con la giusta misura di orgoglio possiamo però affermare che in Italia la situazione è migliore di tanti altri Paesi europei: le persone con disabilità hanno riconosciuto pienamente il diritto di votare e, almeno in questo caso, la Repubblica si impegna attivamente a rimuovere gli ostacoli che potrebbero impedire l’esercizio di questo diritto.

Capita ad ogni appuntamento elettorale, non solo in Emilia Romagna ma anche in Lombardia. 
Grazie anche ai servizi di trasporto, attivati dai Comuni di tutta Italia spesso in collaborazione con le associazioni e gli enti di terzo settore, le persone con disabilità e le persone anziane possono oggi decidere se andare a votare e per chi votare. Quei pulmini, caro Presidente, sono un importante segno di civiltà di cui speriamo si ricordi di andare fiero, nella prossima occasione in cui parlerà, non come militante di partito, ma in quanto rappresentante di una Istituzione della Repubblica Italiana.

Forum Terzo Settore Lombardia
Milano, 30 gennaio 2020

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Ledha Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it

Informativa sull'uso dei cookie

Realizzato da Head&Hands & MediaDesign